Site icon 🛍 Syrus Shop 🛒

Qual è il migliore iPhone

iPhone

A settembre 2021, Apple ha rilasciato la sua 13a generazione di smartphone, composta da iPhone 13, 13 mini, 13 Pro e 13 Pro Max. Si sono così uniti agli iPhone 12, 12 mini ancora disponibili sul sito del brand.

A marzo 2022, è arrivato anche il nuovo iPhone SE 3, il successore dell’iPhone SE 2. Come avrai capito, scegliere quale iPhone acquistare non è un compito facile!

Qual è l’iPhone migliore di tutti?

Per molti fan più accaniti, la preferenza più ovvia sarebbe l’ultimo iPhone con le migliori specifiche. Tuttavia, molti altri semplicemente non hanno bisogno di un modello Pro, o non possono permetterselo a causa dei costi. È quindi importante pensare a cosa conta davvero prima di intraprendere un acquisto di questo tipo.

iPhone 13: ha le stesse caratteristiche dell’iPhone 13 mini, di cui parleremo di seguito, ma il suo prezzo è leggermente superiore. Tra il 13 e il 13 mini, le differenze sono principalmente nelle dimensioni dello schermo e nella batteria. Ma sarebbe più interessante un confronto tra iPhone 13 e 12, che Apple vende ancora a un costo inferiore. L’iPhone 13 ha molto da offrire, il che riteniamo giustifichi la spesa aggiuntiva. Ha una tacca più piccola, una connessione 5G migliorata, un nuovo chip A15 più potente e una batteria più lunga di due ore, con un totale di 19 ore di riproduzione video. Inoltre, mentre le specifiche della fotocamera sembrano simili sulla carta, in realtà ci sono alcuni aggiornamenti significativi nell’iPhone 13, tra cui la stabilizzazione ottica dell’immagine con spostamento del sensore, sensori per immagini più grandi, stili fotografici e una modalità cinematografica. Rispettivamente, il suo obiettivo principale e il suo ultra-grandangolare hanno una certa consistenza, e sono supportati dalla tecnologia di stabilizzazione ottica dell’immagine, chiamata OIS, di un’elaborazione Deep Fusion e Smart HDR 4 corretta. Puoi scegliere tra 128, 256 o 512 GB di memoria.

iPhone 13 Pro: come il 13 e il 13 mini, il Pro presenta una tacca più piccola del 20% rispetto al suo predecessore. Ma dove fa la differenza è che porta ancora più nuove funzionalità rispetto al 12 Pro. Oltre al display Super Retina XDR da 6,1 pollici, potenziato dalla tecnologia ProMotion a 120 Hz e dal chip Apple A15 Bionic da 5 nm, questa nuova ammiraglia ha una straordinaria configurazione della fotocamera. Sono dotati di obiettivi più luminosi e di uno zoom ottico 6x ridisegnato, per non parlare della modalità cinematografica, stili fotografici mai visti prima. Sotto il cofano, beneficia di una batteria migliore, grazie alla quale Apple promette fino a 22 ore di riproduzione video. Inoltre, per la prima volta, iPhone 13 Pro ti consente di avere uno spazio di archiviazione di 1 TB.

iPhone 12: è il modello medio della nuova generazione, quindi è molto probabilmente la scelta migliore. Ti offre una connessione 5G, un impressionante display da 460 ppi, anche se manca di luminosità rispetto a Pro e Pro Max. Il suo costo ridotto si spiega anche con la configurazione dei suoi sensori posteriori, qui è un duo e non un trio, perdiamo il teleobiettivo del 12 Pro. È inoltre privo dello scanner LiDAR, molto pratico per le riprese notturne. Se questo non ti dà fastidio, o se ritieni troppo alti i prezzi degli altri due modelli, allora l’iPhone 12 standard fa per te.

iPhone 13 mini: è un tentativo di Apple di correggere gli errori commessi con l’iPhone 12 mini, come l’integrazione di una batteria più grande. Inoltre, ci sono ovviamente altre caratteristiche che rendono questo mini molto più attraente del suo equivalente del 2020, come un notch più piccolo del 20%, 5G e, soprattutto, la nuova modalità cinema in 1080p a 30 fps, con la quale puoi registrare video come Un professionista. Se l’iPhone 12 mini è più economico rispetto all’iPhone 13 mini, quest’ultimo ha anche il doppio della memoria dall’inizio (128 GB).

iPhone 11: un notevole calo dei prezzi rende l’iPhone 11, l’unico sopravvissuto della sua generazione, estremamente attraente. È dotato di uno schermo LCD, al posto dell’OLED della gamma Pro, e di due sensori fotografici. Succede all’XR, ancora in vendita, e offre una serie di miglioramenti. Incorpora un processore A13, certamente non di ultima generazione, ma non è meno potente e veloce. Qui la differenza sta nel campo della fotografia, ha un duo di obiettivi da 12 M, una modalità notturna, HDR “next gen” e il video è passato al 4K. L’11 ha una durata della batteria e una resistenza all’acqua migliori rispetto all’XR e le scelte di colore sono diverse.

iPhone SE (2020): è semplice, ma avvincente. È veloce, il suo sensore fotografico è efficiente e tutto viene venduto a un prezzo accessibile. Il chip A13 Bionic è veloce come qualsiasi componente di un iPhone oggi. Viene fornito solo con 3 GB di RAM, ma il sistema operativo può eseguire app impegnative. Oltre alla RAM, Apple ha dovuto fare molti altri compromessi per raggiungere questo prezzo interessante. Il più ovvio è che il design ha sei anni, con un piccolo schermo, grosse bande nere e Touch ID anziché Face ID. Anche la durata della batteria è più leggera rispetto ad altri iPhone, anche se rispettabile. Infine, l’ultima sistemazione è l’assenza della modalità notte. Nel complesso, l’iPhone SE ha un eccellente rapporto qualità-prezzo. La sua terza generazione, rilasciata a marzo 2022, ha 5G, ma non supporta bande mmWave super veloci a corto raggio. Per il resto, nel complesso è identico al suo predecessore.

Exit mobile version