ASUS ProArt Studiobook 16, cosa ne pensiamo

ASUS ProArt Studiobook 16, cosa ne pensiamo

18 Aprile 2022 By daniele

L’Asus ha da qualche tempo affermato la loro presenza nel mercato come un settore che può davvero tutto, non solo nel fornire PC per un uso quotidiano, ma anche per quelli che vogliono qualcosa di più inerente al Gaming. Vi son però anche degli esempi che sono diventati popolari per il settore degli artisti, con la linea di Notebook chiamata ProArt. Analizziamo perciò la serie ProArt Studiobook dell’Asus e che potenzialità ha.

ASUS ProArt Studiobook 16, caratteristiche tecniche

Dal peso piuttosto inusuale di quasi 3Kg, l’Asus ProArt  Studiobook 16 è un portatile creato appositamente per i lavori artistici. Come tale deve montare dei componenti piuttosto complessi, e il design di questo dispositivo non ha particolari risalti. Appare come un Notebook pulito e professionale, come in fondo ci si aspetta di vedere da una serie di questo genere. Le sue dimensioni di 16 pollici sono anche inusuali, ma questo è dovuto all’integrazione di un paio di accessori molto speciali.

Parlando dello schermo, presenta un display in OLED da 4K HDR 500 “True Black”, è inutile dire che il ProArt è creato appositamente per offrire una ricchezza e fedeltà nei colori che è praticamente unica nel suo genere. E’ convalidato Pantone ed ha una precisione Delta-E inferiore a 2. In poche parole, il modo in cui visualizza il colore è assolutamente genuino e non vi sono errori o differenze dall’immagine RAW di fonte. Con un 100% di sRGB, è difficile arguire se i colori sono reali sullo schermo.

A proposito delle prestazioni, monta un processore Core i7 di undicesima generazione, 64Gb di RAM DDR4 e una SSD da 2Tb, si può ampiamente notare come la composizione generale di questo Notebook è già d’altissima gamma. La presenza della scheda video Nvidia Geforce RTX 3060 rende il tutto adeguato non solo al Gaming, ma anche alle elaborazioni tridimensionali. L’enorme quantità di memoria, spazio e prestazioni possono davvero fare la differenza in questo portatile, capace di avviare praticamente di tutto e di più.

Per quanto riguarda gli accessori, sono senza dubbio particolari in questo portatile. Oltre naturalmente l’ampio Touchpad e la tastiera retroilluminata, è possibile trovare una rotellina fisica con il quale si può accedere alle differenti funzioni ed attività del Notebook. Inutile dire che in questo contesto il portatile è capace di risultare molto utile ai lavori artistici, ma si può adattare il funzionamento della rotellina in base a tanti scopi. 

ASUS ProArt Studiobook 16, prezzo

Per tutto il resto, questo portatile si mette in mostra proprio come una computer potente, equipaggiato ed adatta a tanti scopi differenti. Ovviamente, per il suo prezzo di 3200 euro, è possibile probabilmente trovare Notebooks dedicati ad altri scopi con una maggiore efficacia. Ad esempio, un portatile per Gaming può offrire prestazioni migliori a questo prezzo, ma non ha naturalmente il magnifico schermo OLED di questo prodotto – così come alcune delle sue uniche utilità. Per questo, bisogna sempre specificarlo, il ProArt Studiobook 16 è uno splendido portatile, ma solo dedicato al pubblico degli artisti.